L’ESTATE SFORZESCA ENTRA NELLA COSTELLAZIONE MILANO PLASTIC FREE 

AL CASTELLO UNA STAGIONE MUSICALE ‘AD ALTA COMPOSTABILITA’

Plastiche a perdere? No grazie! Saranno bandite nel cartellone di eventi che accompagneranno le serate di tutta la stagione estiva nella corte del Castello Sforzesco: è questo il patto tra il Comune di Milano, organizzatore dell’Estate Sforzesca, e le decine di migliaia di persone attese come pubblico di concerti e spettacoli. 

Bottigliette, sacchetti e suppellettili di plastica usa-e-getta off limits dunque, e anche i servizi di ristoro, aggiudicati alla cooperativa ‘Eventi E Trenta’ che opererà nello spazio concerti, si guarderanno dal somministrarne: puro refrigerio, senza contorno di plastica. Le consumazioni saranno invece servite in contenitori fatti di materiali rinnovabili e compostabili, così da poter essere poi conferiti alla raccolta dei rifiuti organici. Parliamo di materiali tradizionali, come la carta e la polpa di cellulosa, ma anche di prodotti della ‘chimica verde’, ottenuti da materie prime di origine rinnovabile, come il Mater-bi che si usa per confezionare bicchieri, posate e piatti, o l’acido polilattico (PLA), bioplastica perfetta per contenitori trasparenti e rigidi per bibite. Non entreranno nel cortile dell’Estate Sforzesca le bottiglie e bottigliette per acqua minerale, mentre sarà erogata la buona acqua di Milano, liscia o gasata, davvero a chilometro zero.

“Sarà un’occasione per far sapere ai cittadini che si può e si deve fare a meno di prodotti non compostabili per molti oggetti di uso corrente: oggi sul mercato sono disponibili decine di materiali ottenuti da materie prime rinnovabili che si prestano ad entrare in contatto con alimenti e a conservarne le qualità ma che, a fine uso, ritornano al regno vegetale attraverso la produzione di compost, insieme ai tanti rifiuti organici che i milanesi hanno imparato a separare” osserva Andrea Di Stefano, responsabile Progetti Speciali di Novamont, azienda che vanta una leadership europea nel campo della chimica verde, che sostiene l’Estate Sforzesca attraverso la fornitura di bicchieri, posate, tazze biodegradabili e il noleggio di un impianto di erogazione dell’acqua pubblica. E che si avvale della collaborazione di Legambiente, che sarà presente agli eventi con uno staff di volontari per fornire spiegazioni e supporto al pubblico sulle scelte per ridurre l’impatto ambientale dell’evento, in continuità con l’impegno dell’associazione sulla campagna Milano Plastic Free, a cui aderisce l’Estate Sforzesca. La corte del Castello accenderà una luce in più nella mappa degli esercizi pubblici che, ormai a decine, continuano ad entrare nella rete Milano Plastic Free sviluppata su impulso e regia dell’Assessorato al Commercio in collaborazione con Legambiente.

“Siamo impegnati non solo sul fronte dell’eliminazione della plastica di consumo, ma anche e soprattutto sulla riduzione dell’usa-e-getta – ricorda Damiano Di Simine,responsabile scientifico di Legambiente Lombardia - Nei grandi eventi estivi come nella movida milanese e nelle feste i contenitori a perdere per bevande e consumazioni non sempre sono evitabili, ma questo non significa che non se ne possa fare un uso responsabile: tenendo il contenitore per la successiva consumazione, evitando l’inutile cannuccia o portandosi la borraccia riempibile da casa, ad esempio”. Questi e molti altri i consigli che verranno dispensati al pubblico nel corso della manifestazione.

 

Quando: dal 7 giugno al 25 agosto 

Dove: Cortile delle Armi del Castello Sforzesco

Per info e programma:Estate Sforzesca

#estatesforzesca

Il portale utilizza cookie per migliorare la navigazione e consente l'utilizzo di cookie anche di terze parti.

Cliccare su "Approvo" per chiudere il banner e accettare l'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo